Lida - Sezione di Asti


Vai ai contenuti

Petizioni internazionali

Petizioni

Petizioni internazionali

Dimostra che ci tieni


fonte: www.uniteddogs.com/stopkillingdogs

250.000 persone hanno firmato la petizione. Grazie!

Un milione di firme E' possibile... Ma questo numero può essere raggiunto soltanto se si continua a condividere la pagina della petizione con i tuoi amici. Quindi per favore - trova il tempo ed inviala tramite e-mail o aderisci alla campagna su Facebook, invitando i tuoi amici a fare altrettanto. Potete aiutare e fare volontariato per la campagna. Andate alla pagina web della campagna - "Per partecipare" e scarica i volantini. Sono disponibili in 6 lingue! Distribuiscili per strada o lascia un paio nello studio del tuo veterinario. Se hai un blog scarica il banner della della campagna e diffondilo nel mondo.

Tu puoi aiutarci a cambiare la vita di milioni di cani.

Se sostieni questa petizione e vuoi che il mondo la conosca, allora puoi acquistare una bandana rossa o bianca per il tuo cane e per te con i distintivi della campagna.
Tutte le bandane per gli animali sono rosse e legate ad un distintivo grigio. Per le persone abbiamo due set tra cui scegliere - il set rosso (che include una bandana rossa e un distintivo grigio) e il set bianco (che include una bandana bianca e un distintivo rosso).

Acquista la bandana e il distintivo di Stop Killing dogs per te e per il tuo migliore amico
http:www.uniteddogs.com/stopkillingdogs/shop


Per ogni set venduto doneremo 1€ al KARA (difensori dei diritti animali in Korea).

La campagna Stop Killing Dogs fa parte del programma della Giornata Mondiale degli Animali.



Grazie per il tuo aiuto,

United Dogs and Cats Team

FERMIAMO L'UCCISIONE DEI CANI

Fonte: http://www.uniteddogs.com/stopkillingdogs/


Più di 2 milioni di cani vengono brutalmente uccisi in Corea del Sud ogni anno.

Ci sono più di 5,000 cani che ogni giorno vengono strangolati, folgorati, picchiati o bruciati a morte per la loro carne.

Il governo della Korea del sud ha accettato le leggi di protezione animale che rendono illegale la tortura animale, ma queste leggi non sono mai state veramente imposte nel paese. L'industria produttrice di carne canina continua a prosperare e i funzionari sono riluttanti e indifferenti nel vietarla. Oh, scusa, solo durante i Giochi olimpici del 1988 a Seoul e per i mondiali FIFA del 2002 i ristoranti che vendono carne di cane sono stati costretti a tenere chiuso temporaneamente per non dare una cattiva impressione della Korea del sud.

Sebbene sia vietato farsi pubblicità nelle strade principali o in inglese, più di 6,000 ristoranti servono carne di cane nella Korea del sud oggi. E non vengono chiusi.


PETIZIONE ON-LINE CONTRO LE SOPPRESSIONI A PARENZO ( Croazia )

A Parenzo come in molte altre citta` e villaggi croati i cani trovativaganti e sprovvisti di microchip vengono catturati, detenuti per due mesi dopo di che soppressi se non hanno trovato una casa ma Parenzo e`
anche unadelle citta` piu` turistiche della penisola istriana.L'economia parenzana si fonda sul turismo internazionale e per questo il comune e` molto attento all'immagine internazionale della citta`.Questo ci fa sperare che una petizione internazionale per fermare
le soppressioni dei cani in questa localita` potrebbe ottenere il suo scopo severranno raccoltea molte firme
in breve tempo.Ognuno di noi ha molte conoscenze e d amicizie percio` non e` difficile raccogliere le firme .

A questo link trovate la PETIZIONE ON-LINE:

http://www.thepetitionsite.com



UN PEGGIORAMENTO DELLA LEGGE DI PROTEZIONE ANIMALI IN BRASILE
PARTECIPIAMO NUMEROSI



clicca qui per leggere l'articolo


clicca qui per firmare la petizione




COMUNICATO STAMPA
MASSACRO DI RANDAGI A CALARASI:
FERMATE QUEL SINDACO

E’ ripresa la mattanza dei cani randagi di Calarasi. Dal 22 febbraio scorso spietati
accalappiacani catturano e talvolta uccidono gli animali di fronte agli occhi
inorriditi dei cittadini
, in alcuni casi colpendo anche le persone che cercano di
impedire la rimozione dei cani già sterilizzati da Save the Dogs and other Animals tra
il 2008 e il 2009.
La nostra associazione infatti aveva cercato di lavorare a Calarasi a partire dal
febbraio 2008, firmando un contratto con il Comune:
contratto mai rispettato,
poiché era prevista una compartecipazione al 50% delle spese per il canile e per le
sterilizzazioni che il Comune non ha mai sostenuto. Nell’estate del 2009
improvvisamente veniva dato incarico ad una società di proprietà di un uomo
d’affari locale di catturare e sterilizzare i cani: in realtà secondo molti testimoni gli
animali venivano portati in un canile fuori mano per poi sparire. Il contratto
sottoscritto all’epoca era di circa 40.000 euro, mentre quello attuale sarebbe di
quasi tre volte superiore.
Nel settembre del 2009 STD annuncia la chiusura del progetto per il venir meno
delle condizioni economiche e politiche necessarie a proseguire il lavoro.
I cittadini che in questi giorni contattano STD parlano di
cani strangolati in mezzo
alla strada, soffocati con i lacci, e di un canile dove i cani agonizzano scheletrici
senza cibo né acqua
. Il direttore generale di STD ha cercato ieri di entrare nella
struttura ma l’accesso gli è stato impedito. Il proprietario, contattato
telefonicamente, lo ha minacciato e insultato.
Save the Dogs chiede alle autorità presposte di
intervenire immediatamente
affinché si ponga fine a tali orrori e si avvii al più presto un reale programma di
sterilizzazioni
, in conformità con la legge 9/2008 approvata dal Parlamento Romeno.
Inoltre STD invita i cittadini di Calarasi ad organizzare manifestazioni di protesta di
fronte la municipio e a raccogliere quante più firme per dimostrare il proprio
disappunto al sindaco e alla giunta.

Clicca qui per scaricare la lettera di protesta e gli indirizzi a cui inviarla


Home Page | Legislazione | Lida Asti su Facebook | Dicono di noi.. | Sostienici | 5X1000 | AREA RISERVATA AI SOCI | Eventi | Petizioni | Diario | Adozioni cani ASTI | Adozioni gatti ASTI | Adozioni tartarughe ASTI | Adozioni criceti ASTI | Adozioni di cuore | Animali smarriti/rubati | Adozioni a distanza | Adottati | Non ci sono più | Link amici di Asti | I Nostri Sponsor | Link nazionali | Il libro degli Ospiti | Scrivici | Area Download | Il nostro video | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu